Card image cap

Le cinque spiagge più belle tra Noto e Marzamemi

La città di Noto è diventata negli anni una delle più rinomate mete turistiche della Sicilia. All’interno della Val di Noto, condivide con i borghi locali alcune delle spiagge più belle della Sicilia sud orientale: assieme a Marzamemi, è una delle destinazioni per vacanze più in voga degli ultimi anni.

Famosa per essere la capitale del Barocco siciliano, Noto è stata interamente ricostruita nel Settecento, dopo che un terremoto rase al suolo la città vecchia. Per il suo inestimabile valore artistico, l’UNESCO nel 2002 ha nominato Patrimonio Mondiale dell’Umanità Noto assieme ad altre sette città barocche del sud est della Sicilia (Ragusa, Scicli, Modica, Caltagirone, Palazzolo Acreide, Catania e Militello).

Cosa vedere a Noto

Noto, dopo la ricostruzione, è stata organizzata secondo tre vie principali, tutte sempre esposte al sole, e costruite secondo un gioco di linee e prospettive tipico del Barocco Siciliano.

Il Centro storico, ancora oggi, conserva il sapore dell’epoca. Partendo dalla Porta Reale, sormontata dal pellicano – simbolo di Forza e di ribellione nei confronti della monarchia Borbone – si attraversa Corso Vittorio Emanuele. Sul corso si susseguono tre piazze, ognuna delle quali ospita una Chiesa. Al termine del viale, in Piazza Municipio, si trova Palazzo Ducezio, sede municipale, e la famosissima Cattedrale di Noto.

La Cattedrale con la sua imponente scalinata, è uno dei più splendidi esempi di barocco di tutta l’isola siciliana.

Dopo aver visitato il centro storico in pieno stile barocco, non dimenticate di attraversare anche i vicoli vicini. I loro nomi rievocano le tradizioni e il passato della città di Noto (Agliastrello, Macchina del Ghiaccio, Mannarazze): immergersi in queste stradine è come fare un viaggio nel tempo.

Noto è arte…ma soprattutto mare! Con i suoi paesaggi sensazionali, la val di Noto vanta delle splendide spiagge, che incontrano le esigenze di ogni turista. Dalle distese di sabbia candida alle coste rocciose, ecco le cinque spiagge più belle di Noto.

Noto e le spiagge della Riserva di Vendicari

Vendicari è una striscia costiera di circa 15 km, che ospita una delle poche Riserve Naturali della Sicilia. Dopo un lungo abbandono, negli ultimi anni è stata valorizzata e aperta al pubblico.

La Riserva, dalla costa alle saline, nasconde scavi archeologici importanti (dalla Tonnara ad antiche catacombe) e protegge una ricchissima varietà di flora e fauna locale. Proprio su questa striscia di terra si trovano alcune delle spiagge più belle della Val di Noto.

L’accesso alla Riserva è esclusivamente a piedi, ma facilmente raggiungibile e fornita di tutti i servizi.

Spiaggia di Eloro

La prima spiaggia che si incontra in Val di Noto è Eloro, lido di sabbia dorata e fondali bassi. Per raggiungerla, si attraversa un sentiero che conduce alla spiaggia, e che attraversa i resti del teatro greco. Noto, infatti, sorge dove un tempo si trovava la città di Eloro, caposaldo della Magna Grecia vicino a Siracusa. L’area archeologica è visitabile in alcuni periodi dell’anno: visibile già da lontano la Pizzuta, una colonna dell’antico tempio, che conferisce un’atmosfera speciale al luogo.

La spiaggia di Eloro è ideale per chi ama acque cristalline e passeggiate sul bagnasciuga.

Nei pressi della spiaggia di Eloro, lungo la strada per tornare a Noto, si trova la Villa Romana del Tellaro: una villa del IV secolo a.C. che conserva ancora intatti splendidi mosaici. La villa, restaurata di recente, offre al visitatore uno spettacolo unico.

calamosche spiagge noto

Spiaggia Calamosche

Il più prezioso gioiello tra le spiagge della Val di Noto è Calamosche. Questa spiaggia siciliana, anch’essa della Riserva di Vendicari, è incastonata tra due costoni rocciosi. La sua conformazione, da piccolo golfo, la tiene al riparo dalle correnti: l’acqua limpida è sempre calma, protetta da marosi, e regala ogni giorno un litorale pulito e meraviglioso.

Gli amanti dello snorkeling potranno divertirsi a fare immersioni nelle numerose grotte che i promontori rocciosi nascondono: ippocampi e molte specie marine vi aspetta!

La Spiaggia di San Lorenzo

La spiaggia di San Lorenzo ha caratteristiche simili alla spiaggia di Eloro, pur trovandosi al di fuori della Riserva di Vendicari, in direzione sud. Immersa nella macchia mediterranea, San Lorenzo è una delle spiagge preferita dalle famiglie con bambini di Noto. I fondali infatti restano bassi per molti metri oltre la riva: le mamme e i papà possono godersi il mare in tranquillità mentre i bambini giocano.

Inoltre, questa spiaggia è tra le più attrezzate della Val di Noto, con molti stabilimenti balneari e ristoranti, e tra le meglio collegate.

 Spiaggia Calabernardo

Tra le spiagge di Noto, Calabernardo si distingue per il suo litorale. Questa frazione del Comune di Noto è un luogo particolarmente suggestivo. Infatti, dopo una distesa sabbiosa, prima di immergersi in acque cristalline, si trova un tratto roccioso e frastagliato. Proprio questa caratteristica la rende una delle spiagge meno frequentate di Noto, che regala panorami mozzafiato e maggiore tranquillità, anche in alta stagione.

Se visitate questa spiaggia di Noto, non scordate scarpe di plastica, maschera e boccaglio: ricchi fondali e una fauna marina d’eccezione vi aspettano!

marzamemi spiagge noto

Le spiagge e il Borgo di Marzamemi

Il Borgo di Marzamemi sembra essersi fermato nel tempo: si trova a pochissimi chilometri da Noto, poco oltre le spiagge di San Lorenzo e Calamosche, ed è il borgo di cui vi innamorerete.

Marzamemi in passato era al centro delle rotte commerciali della Sicilia sud orientali. Oggi ad attirare i turisti sono i colori del borgo e delle barche ormeggiate nei due porticcioli, che i pescatori dipingono di colori splendenti e vividi, a favore degli occhi del turista.

Prima di allontanarsi dal centro per dirigersi verso le splendide spiagge di Marzamemi, ci sono altri edifici illustri della Val di Noto che meritano una visita. In primis, il Palazzo Villadorata, un tempo abitazione dei principi fondatori del Borgo, simbolo dello sfarzo di fine Settecento. Non perdetevi inoltre una visita alla Tonnara, che ancora sorveglia e protegge gli abitanti.

Un tocco in più? Guardate il tramonto dai porticcioli di La Balata e La Fossa!

Strutture disponibili a marzamemi
Qui trovi una selezione di stabilimenti balneari registrati su Cocobuk.com vicino alla struttura che hai cercato.
Card image cap

Le cinque spiagge più belle tra Noto e Marzamemi

La città di Noto è diventata negli anni una delle più rinomate mete turistiche della Sicilia. All’interno della Val di Noto, condivide con i borghi locali alcune delle spiagge più belle della Sicilia sud orientale: assieme a Marzamemi, è una delle destinazioni per vacanze più in voga degli ultimi anni.

Famosa per essere la capitale del Barocco siciliano, Noto è stata interamente ricostruita nel Settecento, dopo che un terremoto rase al suolo la città vecchia. Per il suo inestimabile valore artistico, l’UNESCO nel 2002 ha nominato Patrimonio Mondiale dell’Umanità Noto assieme ad altre sette città barocche del sud est della Sicilia (Ragusa, Scicli, Modica, Caltagirone, Palazzolo Acreide, Catania e Militello).

Cosa vedere a Noto

Noto, dopo la ricostruzione, è stata organizzata secondo tre vie principali, tutte sempre esposte al sole, e costruite secondo un gioco di linee e prospettive tipico del Barocco Siciliano.

Il Centro storico, ancora oggi, conserva il sapore dell’epoca. Partendo dalla Porta Reale, sormontata dal pellicano – simbolo di Forza e di ribellione nei confronti della monarchia Borbone – si attraversa Corso Vittorio Emanuele. Sul corso si susseguono tre piazze, ognuna delle quali ospita una Chiesa. Al termine del viale, in Piazza Municipio, si trova Palazzo Ducezio, sede municipale, e la famosissima Cattedrale di Noto.

La Cattedrale con la sua imponente scalinata, è uno dei più splendidi esempi di barocco di tutta l’isola siciliana.

Dopo aver visitato il centro storico in pieno stile barocco, non dimenticate di attraversare anche i vicoli vicini. I loro nomi rievocano le tradizioni e il passato della città di Noto (Agliastrello, Macchina del Ghiaccio, Mannarazze): immergersi in queste stradine è come fare un viaggio nel tempo.

Noto è arte…ma soprattutto mare! Con i suoi paesaggi sensazionali, la val di Noto vanta delle splendide spiagge, che incontrano le esigenze di ogni turista. Dalle distese di sabbia candida alle coste rocciose, ecco le cinque spiagge più belle di Noto.

Noto e le spiagge della Riserva di Vendicari

Vendicari è una striscia costiera di circa 15 km, che ospita una delle poche Riserve Naturali della Sicilia. Dopo un lungo abbandono, negli ultimi anni è stata valorizzata e aperta al pubblico.

La Riserva, dalla costa alle saline, nasconde scavi archeologici importanti (dalla Tonnara ad antiche catacombe) e protegge una ricchissima varietà di flora e fauna locale. Proprio su questa striscia di terra si trovano alcune delle spiagge più belle della Val di Noto.

L’accesso alla Riserva è esclusivamente a piedi, ma facilmente raggiungibile e fornita di tutti i servizi.

Spiaggia di Eloro

La prima spiaggia che si incontra in Val di Noto è Eloro, lido di sabbia dorata e fondali bassi. Per raggiungerla, si attraversa un sentiero che conduce alla spiaggia, e che attraversa i resti del teatro greco. Noto, infatti, sorge dove un tempo si trovava la città di Eloro, caposaldo della Magna Grecia vicino a Siracusa. L’area archeologica è visitabile in alcuni periodi dell’anno: visibile già da lontano la Pizzuta, una colonna dell’antico tempio, che conferisce un’atmosfera speciale al luogo.

La spiaggia di Eloro è ideale per chi ama acque cristalline e passeggiate sul bagnasciuga.

Nei pressi della spiaggia di Eloro, lungo la strada per tornare a Noto, si trova la Villa Romana del Tellaro: una villa del IV secolo a.C. che conserva ancora intatti splendidi mosaici. La villa, restaurata di recente, offre al visitatore uno spettacolo unico.

calamosche spiagge noto

Spiaggia Calamosche

Il più prezioso gioiello tra le spiagge della Val di Noto è Calamosche. Questa spiaggia siciliana, anch’essa della Riserva di Vendicari, è incastonata tra due costoni rocciosi. La sua conformazione, da piccolo golfo, la tiene al riparo dalle correnti: l’acqua limpida è sempre calma, protetta da marosi, e regala ogni giorno un litorale pulito e meraviglioso.

Gli amanti dello snorkeling potranno divertirsi a fare immersioni nelle numerose grotte che i promontori rocciosi nascondono: ippocampi e molte specie marine vi aspetta!

La Spiaggia di San Lorenzo

La spiaggia di San Lorenzo ha caratteristiche simili alla spiaggia di Eloro, pur trovandosi al di fuori della Riserva di Vendicari, in direzione sud. Immersa nella macchia mediterranea, San Lorenzo è una delle spiagge preferita dalle famiglie con bambini di Noto. I fondali infatti restano bassi per molti metri oltre la riva: le mamme e i papà possono godersi il mare in tranquillità mentre i bambini giocano.

Inoltre, questa spiaggia è tra le più attrezzate della Val di Noto, con molti stabilimenti balneari e ristoranti, e tra le meglio collegate.

 Spiaggia Calabernardo

Tra le spiagge di Noto, Calabernardo si distingue per il suo litorale. Questa frazione del Comune di Noto è un luogo particolarmente suggestivo. Infatti, dopo una distesa sabbiosa, prima di immergersi in acque cristalline, si trova un tratto roccioso e frastagliato. Proprio questa caratteristica la rende una delle spiagge meno frequentate di Noto, che regala panorami mozzafiato e maggiore tranquillità, anche in alta stagione.

Se visitate questa spiaggia di Noto, non scordate scarpe di plastica, maschera e boccaglio: ricchi fondali e una fauna marina d’eccezione vi aspettano!

marzamemi spiagge noto

Le spiagge e il Borgo di Marzamemi

Il Borgo di Marzamemi sembra essersi fermato nel tempo: si trova a pochissimi chilometri da Noto, poco oltre le spiagge di San Lorenzo e Calamosche, ed è il borgo di cui vi innamorerete.

Marzamemi in passato era al centro delle rotte commerciali della Sicilia sud orientali. Oggi ad attirare i turisti sono i colori del borgo e delle barche ormeggiate nei due porticcioli, che i pescatori dipingono di colori splendenti e vividi, a favore degli occhi del turista.

Prima di allontanarsi dal centro per dirigersi verso le splendide spiagge di Marzamemi, ci sono altri edifici illustri della Val di Noto che meritano una visita. In primis, il Palazzo Villadorata, un tempo abitazione dei principi fondatori del Borgo, simbolo dello sfarzo di fine Settecento. Non perdetevi inoltre una visita alla Tonnara, che ancora sorveglia e protegge gli abitanti.

Un tocco in più? Guardate il tramonto dai porticcioli di La Balata e La Fossa!