Card image cap

Le spiagge segrete più belle in Italia

Quali sono le spiagge segrete più belle in Italia? Sappiamo bene che tutto quello che è segreto ed è avvolto nel mistero ha un certo fascino. Le spiagge segrete ne hanno ancora di più, perché essendo poco note e difficili da scovare sono anche lontane da quello che è il turismo di massa.

Scoprendole, attraverso un piccolo viaggio lungo le coste italiane, si potrà venire in contatto con alcuni dei tesori più belli d’Italia. Prendete carta, penna e cartina, stiamo per svelarvi alcuni piccoli, grandi segreti.

Le spiagge segrete sono uniche nel loro genere. In fondo quando si pensa a un segreto viene in mente sempre qualcosa di prezioso, che deve essere custodito con amore. E questo vale anche per queste spiagge che stiamo per suggerire: sono delle chicche che meritano di essere scoperte ma con delicatezza e attenzione.

Queste spiagge si definiscono segrete proprio perché sono lontane dalle rotte più turistiche. Sono quasi protette per la loro grande bellezza che è senza dubbio da preservare.

E dato che siamo in quel periodo dell’anno in cui si iniziano a sognare mare, spiagge, natura e avventure ecco una serie di spiagge segrete in Italia. Abbiamo individuato le più belle e le più peculiari, per raccontare di paesaggi bellissimi e scorci mozzafiato.

Spiagge segrete in Italia: la lista

Veniamo al dunque: ecco le spiagge più segrete e belle d’Italia.

Partiamo dalla Sardegna – Cala di Goloritzè. Siamo nel comune di Baunei, nel cuore della provincia di Nuoro, nella zona sud del Golfo di Orosei. Per arrivare qui c’è un cammino di circa un’ora da percorrere attraverso quella che un tempo fu una mulattiera. Una fatica, specialmente quando picchia il sole, ma possiamo assicurare che l’acqua turchese e le rocce dalle forme strane e suggestive ripagano di tutto lo sforzo. La spiaggia sarà a breve a numero chiuso e si potrà accedere previo pagamento di una somma di denaro, ma anche in questo caso assicuriamo che ne vale la pena. Di sicuro è una delle spiagge più belle della Sardegna. E per chi non vuole camminare? Cala Goloritzè è raggiungibile anche via mare da Cala Gonone o dalla spiaggia di Santa Maria Navarrese.  Tutto ciò la rene ancora più unica.

Spostandoci in Sicilia – Laghetto delle Ondine. Siamo a Pantelleria e questa è una spiaggetta tanto bella quanto segreta. La peculiarità è un piccolo “laghetto” di rocce vulcaniche che vanno a formare delle piscine naturali nel mare. Anche in questo caso è possibile arrivare in zona solo a piedi e il percorso non è tutto segnalato e ci sono punti in cui è necessario arrampicarsi. Nei pressi delle rocce del Faro di Punta Spadillo si deve essere abbastanza allenati, poiché l’arrampicata non piace a tutti. Quando però si giunge in loco che pace!

In Calabria – Spiaggia della Marinella di Palmi. Siamo in una zona molto nascosta della Costa Viola e per raggiungere questa spiaggia, amata da chi fa snorkeling e dai sub, ci si deve inerpicare in una piccola stradina e percorrere sentieri avvolti nella macchia mediterrane. Giunti a destinazione si apre uno spettacolo suggestivo, con un mare da cartolina. Inoltre, a rendere tutto ancora più bello c’è il vicino anfiteatro, che è sede di moltissimi eventi.

In Puglia – Porto Badisco. Siamo in provincia di Lecce e si va verso il profondo Sud della Puglia. Qui sorge la spiaggia di Porto Badisco, una delle più suggestive della regione e non solo. Si racconta che proprio qui approdò Enea e, sebbene sia una spiaggia molto conosciuta, non è estremamente frequentata come altre spiagge salentine. Anche per giungere qui si deve percorrere un sentiero a piedi ed è per questo che è annoverata tra le spiagge segrete.

In Campania – Baia della Regina Giovanna. Spostiamoci a Sorrento in questa spiaggetta nascosta che può essere raggiunta con un sentiero fatto di piccoli scalini. Si tratta di uno spettacolo unico: oltre a esservi una bellissima piscina naturale circondata da roccia ci sono anche i resti di quella che fu una lussuosa villa romana. Un paesaggio a dir poco unico.

La Spiaggia dei 300 Gradini – Lazio è un’altra chicca che non si può non scoprire in questo lungo viaggio attraverso le spiagge segrete. Siamo a Gaeta e per giungere in spiaggia c’è un sentiero con 300 gradini che dà il nome alla zona. Ne vale la pena? Certamente sì. Si arriva in una lunga spiaggia sabbiosa: 1,5 km di bellezza incontaminata.

Salendo ancora un po’ di incontrano anche tante altre spiagge segrete. Abbiamo, ad esempio, la Spiaggia dei Gabbiani che è un luogo a dir poco favoloso e incantato. Siamo nel cuore della riviera del Conero tra rocce bianche a picco sul mare. La spiaggia è così segreta che è vietato l’accesso ma per godere dello spettacolo è possibile avvicinarsi alla riva via mare.

Segnaliamo anche Cala di Forno – Toscana. Siamo nel Parco Nazionale della Maremma, tra boschi e macchia mediterrane. Questa spiaggia incontaminata ha un sapore caraibico e paradisiaco. Impossibile resistere al fascino di questo mare.

Queste sono solo alcune delle spiagge segrete più belle d’Italia. Sono tutte da scoprire e da godere fino in fondo.

Strutture disponibili a gaeta
Qui trovi una selezione di stabilimenti balneari registrati su Cocobuk.com vicino alla struttura che hai cercato.
Card image cap

Le spiagge segrete più belle in Italia

Quali sono le spiagge segrete più belle in Italia? Sappiamo bene che tutto quello che è segreto ed è avvolto nel mistero ha un certo fascino. Le spiagge segrete ne hanno ancora di più, perché essendo poco note e difficili da scovare sono anche lontane da quello che è il turismo di massa.

Scoprendole, attraverso un piccolo viaggio lungo le coste italiane, si potrà venire in contatto con alcuni dei tesori più belli d’Italia. Prendete carta, penna e cartina, stiamo per svelarvi alcuni piccoli, grandi segreti.

Le spiagge segrete sono uniche nel loro genere. In fondo quando si pensa a un segreto viene in mente sempre qualcosa di prezioso, che deve essere custodito con amore. E questo vale anche per queste spiagge che stiamo per suggerire: sono delle chicche che meritano di essere scoperte ma con delicatezza e attenzione.

Queste spiagge si definiscono segrete proprio perché sono lontane dalle rotte più turistiche. Sono quasi protette per la loro grande bellezza che è senza dubbio da preservare.

E dato che siamo in quel periodo dell’anno in cui si iniziano a sognare mare, spiagge, natura e avventure ecco una serie di spiagge segrete in Italia. Abbiamo individuato le più belle e le più peculiari, per raccontare di paesaggi bellissimi e scorci mozzafiato.

Spiagge segrete in Italia: la lista

Veniamo al dunque: ecco le spiagge più segrete e belle d’Italia.

Partiamo dalla Sardegna – Cala di Goloritzè. Siamo nel comune di Baunei, nel cuore della provincia di Nuoro, nella zona sud del Golfo di Orosei. Per arrivare qui c’è un cammino di circa un’ora da percorrere attraverso quella che un tempo fu una mulattiera. Una fatica, specialmente quando picchia il sole, ma possiamo assicurare che l’acqua turchese e le rocce dalle forme strane e suggestive ripagano di tutto lo sforzo. La spiaggia sarà a breve a numero chiuso e si potrà accedere previo pagamento di una somma di denaro, ma anche in questo caso assicuriamo che ne vale la pena. Di sicuro è una delle spiagge più belle della Sardegna. E per chi non vuole camminare? Cala Goloritzè è raggiungibile anche via mare da Cala Gonone o dalla spiaggia di Santa Maria Navarrese.  Tutto ciò la rene ancora più unica.

Spostandoci in Sicilia – Laghetto delle Ondine. Siamo a Pantelleria e questa è una spiaggetta tanto bella quanto segreta. La peculiarità è un piccolo “laghetto” di rocce vulcaniche che vanno a formare delle piscine naturali nel mare. Anche in questo caso è possibile arrivare in zona solo a piedi e il percorso non è tutto segnalato e ci sono punti in cui è necessario arrampicarsi. Nei pressi delle rocce del Faro di Punta Spadillo si deve essere abbastanza allenati, poiché l’arrampicata non piace a tutti. Quando però si giunge in loco che pace!

In Calabria – Spiaggia della Marinella di Palmi. Siamo in una zona molto nascosta della Costa Viola e per raggiungere questa spiaggia, amata da chi fa snorkeling e dai sub, ci si deve inerpicare in una piccola stradina e percorrere sentieri avvolti nella macchia mediterrane. Giunti a destinazione si apre uno spettacolo suggestivo, con un mare da cartolina. Inoltre, a rendere tutto ancora più bello c’è il vicino anfiteatro, che è sede di moltissimi eventi.

In Puglia – Porto Badisco. Siamo in provincia di Lecce e si va verso il profondo Sud della Puglia. Qui sorge la spiaggia di Porto Badisco, una delle più suggestive della regione e non solo. Si racconta che proprio qui approdò Enea e, sebbene sia una spiaggia molto conosciuta, non è estremamente frequentata come altre spiagge salentine. Anche per giungere qui si deve percorrere un sentiero a piedi ed è per questo che è annoverata tra le spiagge segrete.

In Campania – Baia della Regina Giovanna. Spostiamoci a Sorrento in questa spiaggetta nascosta che può essere raggiunta con un sentiero fatto di piccoli scalini. Si tratta di uno spettacolo unico: oltre a esservi una bellissima piscina naturale circondata da roccia ci sono anche i resti di quella che fu una lussuosa villa romana. Un paesaggio a dir poco unico.

La Spiaggia dei 300 Gradini – Lazio è un’altra chicca che non si può non scoprire in questo lungo viaggio attraverso le spiagge segrete. Siamo a Gaeta e per giungere in spiaggia c’è un sentiero con 300 gradini che dà il nome alla zona. Ne vale la pena? Certamente sì. Si arriva in una lunga spiaggia sabbiosa: 1,5 km di bellezza incontaminata.

Salendo ancora un po’ di incontrano anche tante altre spiagge segrete. Abbiamo, ad esempio, la Spiaggia dei Gabbiani che è un luogo a dir poco favoloso e incantato. Siamo nel cuore della riviera del Conero tra rocce bianche a picco sul mare. La spiaggia è così segreta che è vietato l’accesso ma per godere dello spettacolo è possibile avvicinarsi alla riva via mare.

Segnaliamo anche Cala di Forno – Toscana. Siamo nel Parco Nazionale della Maremma, tra boschi e macchia mediterrane. Questa spiaggia incontaminata ha un sapore caraibico e paradisiaco. Impossibile resistere al fascino di questo mare.

Queste sono solo alcune delle spiagge segrete più belle d’Italia. Sono tutte da scoprire e da godere fino in fondo.

Strutture disponibili a gaeta
Qui trovi una selezione di stabilimenti balneari registrati su Cocobuk.com vicino alla struttura che hai cercato.