Card image cap

Isole Pelagie: spiagge e divertimento made in Sicilia

Sapete qual è l’arcipelogo più a Sud d’Italia? Sì, è quello che ingloba le Isole Pelagie.

Siamo nel cuore del Mediterraneo, a pochi chilometri dalle coste africane, nel libero consorzio comunale di Agrigento. Le isole interessano due comuni, ossia il comune di Lampedusa e il comune di Linosa.

L’arcipelago delle Isole Pelagie comprende cinque isole: oltre Lampedusa e Linosa ci sono Lampione, Isola dei Conigli e lo scoglio del Sacramento. 

Si tratta di un raro esempio di arcipelago transcontinentale, così come lo sono le Canarie e le Azzorre o l’Indonesia. Come è noto, l’isola più grande è quella di Lampedusa, che con i suoi 5000 abitanti è anche la più abitata. La più piccola delle Isole Pelagie è Lampione. In tutto, nell’arcipelago ci sono circa 6500 abitanti.

Queste isole non sono solo bellissime, ma hanno anche una peculiarità: sono, assieme alla Calabria Ionica, l’unico punto in Italia in cui si riproducono le tartarughe Caretta caretta.

Le spiagge più belle delle Isole Pelagie

Le spiagge più belle delle Isole Pelagie si trovano per lo più a Lampedusa e Linosa.

Tra le spiagge di Lampedusa segnaliamo Baia di Mare Morto che si trova vicino a Capo Grecale e si raggiunge con un bus di linea direzione Faro. Si tratta di una bellissima cala rocciosa, con dei fondali tutti da scoprire. Si raggiunge attraversando un sentiero di circa 200 metri che è alla portata di tutti e non richiede prestazioni particolari.

Molto bella anche Cala Galera. Anche questa cala è facilmente accessibile. Si trova all’interno di una riserva naturale e questo la rende ancora selvaggia e stupenda. Molto interessante la ricca vegetazione mediterranea, tra macchia e carrubi. La cala è sabbiosa e ha diverse zone d’ombra.

La Spiaggia dei Conigli è famosa per la presenza delle tartarughe Caretta caretta, ma anche per la sua bellezza. Per raggiungerla si deve andare verso Capo Ponente e percorrere un sentiero di circa 200 metri che, però, è abbastanza impegnativo. Per i portatori di handicap è facilitato l’ingresso poiché è possibile arrivare via gommone, previa richiesta.

La spiaggia è controllata, proprio per la presenza delle tartarughe, e l’accesso durante i mesi estivi è regolamentato.

Spostandosi verso le spiagge di Linosa troviamo la Spiaggia di Pozzolana di Ponente. L’isola non regala molti punti fruibili, ma questo è uno di quelli di più facile accesso. Si trova sulla destra del molo di Pozzolana ed è una spiaggia sabbiosa molto ampia, caratterizzata dalla ghiaia nera di origine lavica.

Queste sono solo alcune delle spiagge più belle delle Isole Pelagie. E per quel che concerne il divertimento? Le isole sono poco abitante, ma soprattutto Lampedusa offre anche del divertimento a chi arriva in vacanza in zona. Di sicuro qui la fanno da padrone bellezza e natura, che sono così coinvolgenti da sovrastare tutto. Naturalmente anche ottima cucina, come in tutta la Sicilia, e tante esperienze da vivere proprio come se si fosse dei local. Un’esperienza da vivere almeno una volta nella vita.



Prenota la tua giornata in spiaggia



Strutture disponibili a lampedusa
Qui trovi una selezione di stabilimenti balneari registrati su Cocobuk.com vicino alla struttura che hai cercato.
Card image cap

Isole Pelagie: spiagge e divertimento made in Sicilia

Sapete qual è l’arcipelogo più a Sud d’Italia? Sì, è quello che ingloba le Isole Pelagie.

Siamo nel cuore del Mediterraneo, a pochi chilometri dalle coste africane, nel libero consorzio comunale di Agrigento. Le isole interessano due comuni, ossia il comune di Lampedusa e il comune di Linosa.

L’arcipelago delle Isole Pelagie comprende cinque isole: oltre Lampedusa e Linosa ci sono Lampione, Isola dei Conigli e lo scoglio del Sacramento. 

Si tratta di un raro esempio di arcipelago transcontinentale, così come lo sono le Canarie e le Azzorre o l’Indonesia. Come è noto, l’isola più grande è quella di Lampedusa, che con i suoi 5000 abitanti è anche la più abitata. La più piccola delle Isole Pelagie è Lampione. In tutto, nell’arcipelago ci sono circa 6500 abitanti.

Queste isole non sono solo bellissime, ma hanno anche una peculiarità: sono, assieme alla Calabria Ionica, l’unico punto in Italia in cui si riproducono le tartarughe Caretta caretta.

Le spiagge più belle delle Isole Pelagie

Le spiagge più belle delle Isole Pelagie si trovano per lo più a Lampedusa e Linosa.

Tra le spiagge di Lampedusa segnaliamo Baia di Mare Morto che si trova vicino a Capo Grecale e si raggiunge con un bus di linea direzione Faro. Si tratta di una bellissima cala rocciosa, con dei fondali tutti da scoprire. Si raggiunge attraversando un sentiero di circa 200 metri che è alla portata di tutti e non richiede prestazioni particolari.

Molto bella anche Cala Galera. Anche questa cala è facilmente accessibile. Si trova all’interno di una riserva naturale e questo la rende ancora selvaggia e stupenda. Molto interessante la ricca vegetazione mediterranea, tra macchia e carrubi. La cala è sabbiosa e ha diverse zone d’ombra.

La Spiaggia dei Conigli è famosa per la presenza delle tartarughe Caretta caretta, ma anche per la sua bellezza. Per raggiungerla si deve andare verso Capo Ponente e percorrere un sentiero di circa 200 metri che, però, è abbastanza impegnativo. Per i portatori di handicap è facilitato l’ingresso poiché è possibile arrivare via gommone, previa richiesta.

La spiaggia è controllata, proprio per la presenza delle tartarughe, e l’accesso durante i mesi estivi è regolamentato.

Spostandosi verso le spiagge di Linosa troviamo la Spiaggia di Pozzolana di Ponente. L’isola non regala molti punti fruibili, ma questo è uno di quelli di più facile accesso. Si trova sulla destra del molo di Pozzolana ed è una spiaggia sabbiosa molto ampia, caratterizzata dalla ghiaia nera di origine lavica.

Queste sono solo alcune delle spiagge più belle delle Isole Pelagie. E per quel che concerne il divertimento? Le isole sono poco abitante, ma soprattutto Lampedusa offre anche del divertimento a chi arriva in vacanza in zona. Di sicuro qui la fanno da padrone bellezza e natura, che sono così coinvolgenti da sovrastare tutto. Naturalmente anche ottima cucina, come in tutta la Sicilia, e tante esperienze da vivere proprio come se si fosse dei local. Un’esperienza da vivere almeno una volta nella vita.



Prenota la tua giornata in spiaggia