Card image cap

Golfo del Tigullio: alla scoperta di una delle zone più belle della Liguria

Il Golfo del Tigullio è una delle mete più glamour di tutta la Liguria. Siamo nella zona a levante di Genova, una delle più suggestive e amate da turisti di tutto il mondo.

Scopriamo insieme cosa ha da offrirci questo pezzo di Riviera di Levante. Tra insenature e spiaggette, tra porticcioli e piccoli borghi qui c’è tutto quello che serve per una vacanza indimenticabile all’insegna del mare e del relax.

Conosciamo da vicino il Golfo del Tigullio

Questa zona, anche nota come Golfo di Rapallo, è delimitato da un lato dalla Punta di Portofino e dall’altro da Punta Manara. In pochi lo sanno, ma un altro nome con cui è conosciuta è Golfo Marconi, perché proprio qui l’inventore fece i suoi primi esperimenti radiofonici.

In questa zona rientrano diversi comuni che rientrano nei confini della Città metropolitana di Genova che hanno da sempre dei rapporti diretti con il tigullino.

Arrivando qui è possibile scoprire piccole e grandi città, ma anche vedere sfarzosi yacht e battelli di linea. Si tratta pur sempre di una delle mete più frequentate di tutta la Liguria, amata soprattutto dai vip italiani e non solo.

Portofino: spiagge e cosa vedere

Di sicuro Portofino è il punto nevralgico di questa zona. Si tratta di un borgo marittimo che sorge attorno all’omonima baia ed è una delle attrazioni turistiche più note non solo della regione, ma di tutta l’Italia. Chiunque all’estero conosce Portofino e la sua bellezza ed è per questo che qui si possono notare spesso meravigliosi e lussuosi yacht attraccati nel porticciolo. La piazzetta di Portofino è un’altra chicca, sempre brulicante di vita e soprattutto di vip che arrivando da ogni parte del mondo per venire a scoprire la cittadina.

Portofino è raggiungibile via mare con dei battelli che partono da Genova o da Camogli. Qui è imperdibile la passeggiata alla scoperta del borgo antico di Portofino che custodisce anche delle bellezze come Castello Brown, noto non solo per la sua bellezza ma anche per il suo parco. Camminare a piedi nel centro storico, in un percorso che arriva fino al faro permette di vivere una bellissima esperienza e di godersi lo spettacolo della baia.

Segnaliamo anche tre spiagge di Portofino che vale la pena visitare, tutte comprese nel Parco Naturale Regionale della città. Si tratta della spiaggia di Niasca, di Baia Cannone e di Olivetta.

Qui il panorama è di quelli che mozzano il fiato, lasciando senza parole chi giunge in visita. La natura è rigogliosa e la biodiversità la fa da padrone. Un vero sogno per chi è alla ricerca di una vacanza al mare ma con quel pizzico di glamour che a Portofino di certo non manca.

In particolare la spiaggia di Niasca è anche il paradiso per gli amanti degli sport acquatici. Esplorazioni sottomarine, giri in sup o in kayak sono solo alcune delle cose che si possono fare. Inoltre è utile ricordare che tutta la zona, così come l’intera baia di Paraggi, è interdetta alle imbarcazioni.

Rapallo: l’altra perla del Golfo del Tigullio

Nota come Portofino è anche Rapallo. Anche qui la natura ha fatto del suo meglio e c’è tanto da fare e da scoprire. Qui il centro storico è attraversato da un caruggio ed è pieno di localini e negozietti tutti da visitare. Impossibile arrivare in zona e non visitare il Santuario di Montallegro che si raggiunge con una funivia che permette anche di avere un’ottima vista su tutto il golfo.

Tanti gli stabilimenti balneari che si trovano in zona e che sono perfetti anche per le famiglie con bambini. L’edificio che più di tutti identifica Rapallo è, però, il Castello sul Mare che risale al 1550 ed è una testimonianza di un’epoca passata di notevole importanza.

Con i suoi due porticcioli Rapallo può ospitare 900 imbarcazioni. 

Zoagli

Altra perla del Golfo del Tigullio è Zoagli, che sorge in una bellissima insenatura delimitata da due torri. Le spiagge di Zoagli sono due e sono fatte di ciottoli e separate dal molo Gaiassa. Qui è possibile godere a pieno della bellezza del golfo, soprattutto di sera quando tutto è illuminato.

Oltre alle torri saracene, Zoagli è nota anche per i suoi castelli. C’è il Castello Canevaro e il Castello di Sem Benelli. Tante anche le chiese che conservano molte opere di rilevante importanza.

Zoagli è anche la terra delle creuze, le mulattiere liguri, che sono contornate da una travolgente vegetazione marcatamente di stampo mediterraneo. Consigliamo di intraprendere il percorso dei cinque campanili che ricalca le orme di quella che fu la via Romana e che collega le 5 chiese di Zoagli. Senza dubbio tra le bellezze del Golfo del Tigullio c’è anche questa.

Come arrivare nel Golfo del Tiguglio

L’aeroporto più vicino, per chi desidera arrivare nel Golfo del Tiguglio in aereo, è quello di Genova. Si tratta di uno dei più importanti scali italiani ed è molto ben servito, anche con voli che arrivano dall’estero.

Per chi vuole arrivare a Portofino in auto per poi spostarsi in tutta la zona consigliamo di percorrere la A10, principale snodo autostradale. Chi preferisce il treno, invece, dovrà avere come riferimento la stazione di Genova-Brignole per poi spostarsi su tutto il territorio con treni regionali che coprono capillarmente la regione e anche il Golfo del Tigullio.



Prenota la tua giornata in spiaggia



Strutture disponibili a genova
Qui trovi una selezione di stabilimenti balneari registrati su Cocobuk.com vicino alla struttura che hai cercato.
Card image cap

Golfo del Tigullio: alla scoperta di una delle zone più belle della Liguria

Il Golfo del Tigullio è una delle mete più glamour di tutta la Liguria. Siamo nella zona a levante di Genova, una delle più suggestive e amate da turisti di tutto il mondo.

Scopriamo insieme cosa ha da offrirci questo pezzo di Riviera di Levante. Tra insenature e spiaggette, tra porticcioli e piccoli borghi qui c’è tutto quello che serve per una vacanza indimenticabile all’insegna del mare e del relax.

Conosciamo da vicino il Golfo del Tigullio

Questa zona, anche nota come Golfo di Rapallo, è delimitato da un lato dalla Punta di Portofino e dall’altro da Punta Manara. In pochi lo sanno, ma un altro nome con cui è conosciuta è Golfo Marconi, perché proprio qui l’inventore fece i suoi primi esperimenti radiofonici.

In questa zona rientrano diversi comuni che rientrano nei confini della Città metropolitana di Genova che hanno da sempre dei rapporti diretti con il tigullino.

Arrivando qui è possibile scoprire piccole e grandi città, ma anche vedere sfarzosi yacht e battelli di linea. Si tratta pur sempre di una delle mete più frequentate di tutta la Liguria, amata soprattutto dai vip italiani e non solo.

Portofino: spiagge e cosa vedere

Di sicuro Portofino è il punto nevralgico di questa zona. Si tratta di un borgo marittimo che sorge attorno all’omonima baia ed è una delle attrazioni turistiche più note non solo della regione, ma di tutta l’Italia. Chiunque all’estero conosce Portofino e la sua bellezza ed è per questo che qui si possono notare spesso meravigliosi e lussuosi yacht attraccati nel porticciolo. La piazzetta di Portofino è un’altra chicca, sempre brulicante di vita e soprattutto di vip che arrivando da ogni parte del mondo per venire a scoprire la cittadina.

Portofino è raggiungibile via mare con dei battelli che partono da Genova o da Camogli. Qui è imperdibile la passeggiata alla scoperta del borgo antico di Portofino che custodisce anche delle bellezze come Castello Brown, noto non solo per la sua bellezza ma anche per il suo parco. Camminare a piedi nel centro storico, in un percorso che arriva fino al faro permette di vivere una bellissima esperienza e di godersi lo spettacolo della baia.

Segnaliamo anche tre spiagge di Portofino che vale la pena visitare, tutte comprese nel Parco Naturale Regionale della città. Si tratta della spiaggia di Niasca, di Baia Cannone e di Olivetta.

Qui il panorama è di quelli che mozzano il fiato, lasciando senza parole chi giunge in visita. La natura è rigogliosa e la biodiversità la fa da padrone. Un vero sogno per chi è alla ricerca di una vacanza al mare ma con quel pizzico di glamour che a Portofino di certo non manca.

In particolare la spiaggia di Niasca è anche il paradiso per gli amanti degli sport acquatici. Esplorazioni sottomarine, giri in sup o in kayak sono solo alcune delle cose che si possono fare. Inoltre è utile ricordare che tutta la zona, così come l’intera baia di Paraggi, è interdetta alle imbarcazioni.

Rapallo: l’altra perla del Golfo del Tigullio

Nota come Portofino è anche Rapallo. Anche qui la natura ha fatto del suo meglio e c’è tanto da fare e da scoprire. Qui il centro storico è attraversato da un caruggio ed è pieno di localini e negozietti tutti da visitare. Impossibile arrivare in zona e non visitare il Santuario di Montallegro che si raggiunge con una funivia che permette anche di avere un’ottima vista su tutto il golfo.

Tanti gli stabilimenti balneari che si trovano in zona e che sono perfetti anche per le famiglie con bambini. L’edificio che più di tutti identifica Rapallo è, però, il Castello sul Mare che risale al 1550 ed è una testimonianza di un’epoca passata di notevole importanza.

Con i suoi due porticcioli Rapallo può ospitare 900 imbarcazioni. 

Zoagli

Altra perla del Golfo del Tigullio è Zoagli, che sorge in una bellissima insenatura delimitata da due torri. Le spiagge di Zoagli sono due e sono fatte di ciottoli e separate dal molo Gaiassa. Qui è possibile godere a pieno della bellezza del golfo, soprattutto di sera quando tutto è illuminato.

Oltre alle torri saracene, Zoagli è nota anche per i suoi castelli. C’è il Castello Canevaro e il Castello di Sem Benelli. Tante anche le chiese che conservano molte opere di rilevante importanza.

Zoagli è anche la terra delle creuze, le mulattiere liguri, che sono contornate da una travolgente vegetazione marcatamente di stampo mediterraneo. Consigliamo di intraprendere il percorso dei cinque campanili che ricalca le orme di quella che fu la via Romana e che collega le 5 chiese di Zoagli. Senza dubbio tra le bellezze del Golfo del Tigullio c’è anche questa.

Come arrivare nel Golfo del Tiguglio

L’aeroporto più vicino, per chi desidera arrivare nel Golfo del Tiguglio in aereo, è quello di Genova. Si tratta di uno dei più importanti scali italiani ed è molto ben servito, anche con voli che arrivano dall’estero.

Per chi vuole arrivare a Portofino in auto per poi spostarsi in tutta la zona consigliamo di percorrere la A10, principale snodo autostradale. Chi preferisce il treno, invece, dovrà avere come riferimento la stazione di Genova-Brignole per poi spostarsi su tutto il territorio con treni regionali che coprono capillarmente la regione e anche il Golfo del Tigullio.



Prenota la tua giornata in spiaggia



Strutture disponibili a genova
Qui trovi una selezione di stabilimenti balneari registrati su Cocobuk.com vicino alla struttura che hai cercato.