Card image cap

Cosa vedere nella città dei Trulli: tour ad Alberobello

I tesori della Puglia sono tanti, e li invidiano in tutto il mondo. Scopriamo cosa vedere ad Alberobello, città dei Trulli!

Conosciuta con il nome di città dei Trulli, l’intero borgo antico di Alberobello è stato riconosciuto dall’UNESCO come Patrimonio dell’umanità dal 1996.

Ma non solo: il Touring Club ha conferito al paese la Bandiera Arancione, inserendolo nella lista dei borghi più belli d’Italia.

Cosa vedere ad Alberobello: Rione dei Monti

Preparatevi a una passeggiata emozionante: per visitare Alberobello dovrete parcheggiare la vostra auto e girare a piedi tra le caratteristiche viuzze, per scoprire questa cittadina fiabesca.

Il centro monumentale di Alberobello è diviso in distretti, o rioni. Rione dei Monti è il primo distretto di trulli che incontrerete lungo il vostro cammino. Qui sorgono trulli di ogni tipo e dimensione: tra gli altri, si notano anche da lontano i Trulli Siamesi, chiamati così perché sembrano fondersi tra loro, creando una struttura unica.

Il Belvedere si trova al termine della passeggiata nel rione, e affacciandosi dall’alto della città dei Trulli, potrete godere del panorama di tutto Rione dei Monti e della Valle d’Itria!

A spasso nel borgo: Rione Aia Piccola e Casa Pezzolla

Sebbene la città sia Patrimonio UNESCO, Alberobello è tutt’altro che immobile: Rione Aia Piccola, ad esempio, comprende più di 400 Trulli ancora oggi abitati abitati dai cittadini, dove non sono presenti attività commerciali. Se volete respirare la vera aria pugliese provate ad affacciarvi e sbirciare attraverso le porte e le finestre aperte!

A Rione Aia Piccola, il Trullo Sovrano le fa da protagonista: un Trullo a due piani con un’enorme facciata, oggi diventato una casa-museo che è possibile visitare.

Poco distante, vicino Piazza del Popolo, si trova Casa Pezzolla: un complesso architettonico che comprende 15 Trulli comunicanti.

Per la sua unicità e le sue dimensioni, Casa Pezzolla è diventata il Museo territoriale, meta perfetta per chi vuole conoscere la storia dell’architettura e dello sviluppo di una città unica al mondo.  

Shopping nella città dei Trulli: souvenir e artigianato

Passeggiando nel Rione dei Monti resterete certamente attratti da tutti quei negozietti che gli stessi trulli ospitano: potrete portare a casa un ricordo della città dei Trulli, e soprattutto assaggiare le specialità tipiche pugliesi per fare una piccola sosta.

La principale attività locale è l’artigianato; i mastri artigiani sono molto abili nella lavorazione di pietra, legno e cuoio, e molti di loro potranno realizzare oggetti personalizzati proprio sotto i vostri occhi.

Esperienze nella città dei Trulli: degustare cucina tipica e godersi l’aria pulita di Bosco Selva

Tappa fondamentale durante la visita tra un Rione e l’altro è la sosta in uno dei ristoranti tipici della città dei Trulli per assaporare la cucina tradizionale pugliese, ricercata in tutto il mondo!

Tra i piatti da assaggiare assolutamente le orecchiette condite con le cime di rapa, i cavatelli con cacioricotta, il tutto accompagnato da Pettole, ovvero piccoli bocconcini di pasta da pizza fritta da mangiare con salse di accompagnamento.

Allontanandosi dal centro storico della città, ci sono i Trulli delle campagne, facilmente raggiungibili noleggiando delle bici e pedalando tra gli ulivi alla scoperta del territorio e perdervi tra gli elementi architettonici più antichi.

Se invece volete continuare a passeggiare al fresco, vi consigliamo Bosco Selva: è un parco cittadino attrezzato per le passeggiate all’aria aperta che rappresenta un’oasi di pace e tranquillità.

Alberobello non solo terra: il mare dei dintorni

Poco distante dalla città dei Trulli, ci sono spiagge bellissime da vedere per concludere al meglio questo percorso tra terra e mare!

La spiaggia più vicina è quella di Capitolo, una frazione di Monopoli, caratterizzata da lunghe distese di sabbia sottile alternata a tratti bassi e rocciosi. Soprattutto durante la stagione estiva, Capitolo diventa il fulcro della vita notturna pugliese, e tra le spiagge e i lidi attrezzati si organizzano ogni sera eventi imperdibili.

Per chi preferisce porti più quieti, poco più a nord la costa diventa prevalentemente rocciosa, alternata a calette sabbiose che vi lasceranno senza fiato! Tra le più suggestive troviamo: Porto Marzano, Cala Incina e Cala Monachile a ridosso del famoso centro storico di Polignano a Mare.

Adesso che finalmente sapete cosa vedere nella famosa città dei Trulli, non dovete far altro che preparare le valigie e seguire il nostro itinerario turistico.

Strutture disponibili a alberobello
Qui trovi una selezione di stabilimenti balneari registrati su Cocobuk.com vicino alla struttura che hai cercato.
Card image cap

Cosa vedere nella città dei Trulli: tour ad Alberobello

I tesori della Puglia sono tanti, e li invidiano in tutto il mondo. Scopriamo cosa vedere ad Alberobello, città dei Trulli!

Conosciuta con il nome di città dei Trulli, l’intero borgo antico di Alberobello è stato riconosciuto dall’UNESCO come Patrimonio dell’umanità dal 1996.

Ma non solo: il Touring Club ha conferito al paese la Bandiera Arancione, inserendolo nella lista dei borghi più belli d’Italia.

Cosa vedere ad Alberobello: Rione dei Monti

Preparatevi a una passeggiata emozionante: per visitare Alberobello dovrete parcheggiare la vostra auto e girare a piedi tra le caratteristiche viuzze, per scoprire questa cittadina fiabesca.

Il centro monumentale di Alberobello è diviso in distretti, o rioni. Rione dei Monti è il primo distretto di trulli che incontrerete lungo il vostro cammino. Qui sorgono trulli di ogni tipo e dimensione: tra gli altri, si notano anche da lontano i Trulli Siamesi, chiamati così perché sembrano fondersi tra loro, creando una struttura unica.

Il Belvedere si trova al termine della passeggiata nel rione, e affacciandosi dall’alto della città dei Trulli, potrete godere del panorama di tutto Rione dei Monti e della Valle d’Itria!

A spasso nel borgo: Rione Aia Piccola e Casa Pezzolla

Sebbene la città sia Patrimonio UNESCO, Alberobello è tutt’altro che immobile: Rione Aia Piccola, ad esempio, comprende più di 400 Trulli ancora oggi abitati abitati dai cittadini, dove non sono presenti attività commerciali. Se volete respirare la vera aria pugliese provate ad affacciarvi e sbirciare attraverso le porte e le finestre aperte!

A Rione Aia Piccola, il Trullo Sovrano le fa da protagonista: un Trullo a due piani con un’enorme facciata, oggi diventato una casa-museo che è possibile visitare.

Poco distante, vicino Piazza del Popolo, si trova Casa Pezzolla: un complesso architettonico che comprende 15 Trulli comunicanti.

Per la sua unicità e le sue dimensioni, Casa Pezzolla è diventata il Museo territoriale, meta perfetta per chi vuole conoscere la storia dell’architettura e dello sviluppo di una città unica al mondo.  

Shopping nella città dei Trulli: souvenir e artigianato

Passeggiando nel Rione dei Monti resterete certamente attratti da tutti quei negozietti che gli stessi trulli ospitano: potrete portare a casa un ricordo della città dei Trulli, e soprattutto assaggiare le specialità tipiche pugliesi per fare una piccola sosta.

La principale attività locale è l’artigianato; i mastri artigiani sono molto abili nella lavorazione di pietra, legno e cuoio, e molti di loro potranno realizzare oggetti personalizzati proprio sotto i vostri occhi.

Esperienze nella città dei Trulli: degustare cucina tipica e godersi l’aria pulita di Bosco Selva

Tappa fondamentale durante la visita tra un Rione e l’altro è la sosta in uno dei ristoranti tipici della città dei Trulli per assaporare la cucina tradizionale pugliese, ricercata in tutto il mondo!

Tra i piatti da assaggiare assolutamente le orecchiette condite con le cime di rapa, i cavatelli con cacioricotta, il tutto accompagnato da Pettole, ovvero piccoli bocconcini di pasta da pizza fritta da mangiare con salse di accompagnamento.

Allontanandosi dal centro storico della città, ci sono i Trulli delle campagne, facilmente raggiungibili noleggiando delle bici e pedalando tra gli ulivi alla scoperta del territorio e perdervi tra gli elementi architettonici più antichi.

Se invece volete continuare a passeggiare al fresco, vi consigliamo Bosco Selva: è un parco cittadino attrezzato per le passeggiate all’aria aperta che rappresenta un’oasi di pace e tranquillità.

Alberobello non solo terra: il mare dei dintorni

Poco distante dalla città dei Trulli, ci sono spiagge bellissime da vedere per concludere al meglio questo percorso tra terra e mare!

La spiaggia più vicina è quella di Capitolo, una frazione di Monopoli, caratterizzata da lunghe distese di sabbia sottile alternata a tratti bassi e rocciosi. Soprattutto durante la stagione estiva, Capitolo diventa il fulcro della vita notturna pugliese, e tra le spiagge e i lidi attrezzati si organizzano ogni sera eventi imperdibili.

Per chi preferisce porti più quieti, poco più a nord la costa diventa prevalentemente rocciosa, alternata a calette sabbiose che vi lasceranno senza fiato! Tra le più suggestive troviamo: Porto Marzano, Cala Incina e Cala Monachile a ridosso del famoso centro storico di Polignano a Mare.

Adesso che finalmente sapete cosa vedere nella famosa città dei Trulli, non dovete far altro che preparare le valigie e seguire il nostro itinerario turistico.

Strutture disponibili a alberobello
Qui trovi una selezione di stabilimenti balneari registrati su Cocobuk.com vicino alla struttura che hai cercato.